5.X.1999 – PASSERELLA ON LINE

Una robot-modella sfila virtualmente sulla passerella di Internet. E’ vestita in pelle, e indossa capi ultima moda che possono essere – con un clic al computer - modificati secondo il gusto: e lo scamosciato diventa rettile, la nappa si cambia in cavallino, il laminato si fa opaco; per non dire dei colori. Quando il proprio gusto soddisfatto - immutata resta soltanto la foggia, griffata - si conferma l’ordine e il capo d’abbigliamento viene spedito a domicilio. “Gi gli stilisti sono in rete, ora tocca alle confezioni” il commento nella boutique elettronica.