25.V.1999 - AQUARNO SENZA COLPE

"Dalla notte dell'alluvione ad oggi, il Depuratore Aquarno ha fatto il proprio dovere: trattando circa 500 mila metricubi d'acqua senza fermarsi mai ed operando al massimo della portata". La difesa d'ufficio proviene dal presidente Carlo Gazzarrini, che aggiunge: "Anzi, le due grandi vasche contenenti 10 mila metricubi d'acqua ciascuna hanno fatto da utile bacino di invaso; essendo la zona industriale santacrocese più bassa". La precisazione arriva poiché da stamani il Comune invita cittadini e imprenditori a quantificare i danni (tel. 0571-30.853), ma c'è anche chi vuol arrivare alle responsabilità.