20.VII.1999 – CHI DICE PELLE DICE DANNO

 

La tv svizzero-tedesca ha trasmesso un servizio sulle pelli - pakistane ed indiane - con cui vengono fabbricati manufatti “Made in Germany”, criminalizzandole per la presenza di sostanze nocive. “Molto bene!”, ha commentato qualche incauto imprenditore nostrano, ritenendolo un vantaggio per il pellame, scarpe e borse comprese, “Made in Italy”. Ed invece – osservano i Conciatori di Ponte a Egola – il pericolo che la conclusione dei consumatori sia “meglio evitare del tutto la pelle”. Con i danni, quando si comincia, non si sa mai dove si finisce.