1.VI.1999 - CREDITO

L'attuale momento di crisi dell'area pelle come è visto dalle Banche? "Non c'è un dato che possa dar credito alle loro preoccupazioni - risponde Alessandro Francioni, presidente dell'Associazione Conciatori a Santa Croce sull'Arno - gli insoluti risultano proporzionalmente inferiori a qualunque altro settore, le sofferenze ed il contenzioso sono statisticamente quelli che hanno lasciato meno effetti negativi" . E anche la chiusura di alcune aziende finisce per essere assorbita da chi la rileva pure nelle posizioni debitorie. Per cui stabilità e affidabilità meritano fiducia.