27.IV.1999 - IL COSTO DELL'AUTOMAZIONE

Sempre più automazione in conceria. "Ma senza farsi la guerra tra i produttori, che in sostanza vuol dire abbassare i già risicati prezzi" osserva l'ing. Mario Serrini dell'Italprogetti Engineering di San Romano, recentemente lanciatosi alla conquista del Brasile, e già esportatore in Argentina. All'estero c'è voglia d'automazione per migliorare la produttività. Invece le concerie nel Comprensorio del Cuoio sono attratte anche dal minor consumo d'acqua e di prodotti chimici, che incidono sulle spese di depurazione.